unmondoraro-foto.jpg

Un Mondo Raro 

vita e incanto di Chavela Vargas

di e con 

Fabrizio Cammarata  Antonio Di Martino 

regia di 

Giuseppe Provinzano

Musiche di 

CHAVELA VARGAS  e Fabrizio Cammarata/Antonio Di Martino

sound & light designer

Francesco Vitaliti

Pupi e Costumi

Igor Scalisi Palminteri

con la partecipazione di

Filippo Luna Chiara Muscato Giuseppe Provinzano Gisella Vitrano

sinossi

Una vita fra tequila, canzoni d’amore, passioni impossibili e magia, Chavela Vargas (1919-2012) è stata una delle voci più importanti e inconfondibili dell’America Latina, arrivando, dopo gli ottant’anni, alla fama mondiale dopo essere scomparsa per 20anni dalle scene e dai suoi cari, laddove tutti credevano fosse morta, chissà dove, chissà come.

Antonio Dimartino e Fabrizio Cammarata, dopo aver pubblicato nel 2017 il disco (Picicca Dischi) traducendo in italiano i brani della Vargas e dopo aver scritto un romanzo (La Nave di Teseo Editore) dal titolo Un Mondo Raro, rendono omaggio a questa Edith Piaf messicana, amante di Frida Kahlo, musa di Almodòvar e icona omosessuale che ha infranto gli schemi di un intero secolo. Con la regia di Giuseppe Provinzano “Un Mondo Raro” è uno spettacolo fatto di musica, narrazione, leggende e teatro di figura, in un dialogo continuo fra Città del Messico e Palermo, in una data, quel 2 novembre che ricorre nelle memorie della Vargas quanto in quelle dei due artisti, in un filo transoceanico che collega questi due posti in cui la Morte ha una sua “festa”.